24 domande, sempre le stesse per tutto lo staff tecnico di Socialosa.

Alberto Maifredi si presenta

1. Nome? ALBERTO
2. Cognome? MAIFREDI
3. Soprannome? MAIF
4. Luogo e data di nascita? MILANO 05-04-1988
5. 10 parole per presentarti? Simpatico, disponibile, appassionato, sensibile, godereccio, cicciottello, ritardatario, umile, riccio, bello (ahahahah)
6. La pallacanestro è? La mia vita, lo sport per eccellenza
7. Un aneddoto particolare della tua carriera? Da giocatore: la partita con cui ho detto più o meno addio al basket giocato in Murat con tutto il pubblico in estasi dopo un paio di bombe. Da allenatore: il primo derby vinto in famiglia contro mio fratello in Murat Socialosa-Posal. Avevo un attimo caricato i ragazzi
8. Hobbies al di fuori della Pallacanestro? Uscire con gli amici/amiche e divertirmi insieme a loro
9. Michael Jordan, Kobe Bryant o Lebron James? JORDAN
10. Squadra del cuore NBA – SERIE A – CALCIO? CHICAGO BULLS, OLIMPIA MILANO, MILAN (LA PRIMA SQUADRA DI MILANO)
11. Film che hai visto 100 volte? CHIEDIMI SE SONO FELICE
12. La canzone della tua vita? LA REGINA DEL CELEBRITA’ 883
13. Ultimo libro che hai letto? PRESUNTO COLPEVOLE, GLI ULTIMI GIORNI DI CRAXI
14. Il coach a cui ti ispiri? PAOLO AVANTAGGIATO, a parte gli scherzi cerco di prendere buone idee da tanti coach diversi
15. Il tuo rapporto con i giocatori? Buono, però non è stato facile fare lo step da giocatore ad allenatore
16. Cosa ti piace in un giocatore? Intensità, energia e soprattutto che non sia permaloso e pronto ad accettare le correzioni
17. Cosa non sopporti in un giocatore? Permalosità e spocchia
18. Il più forte giocatore che hai mai allenato? MICHELORI ANDREA
19. Il tuo rapporto con gli arbitri? All’inizio della mia carriera da allenatore pessimo, negli ultimi anni sono migliorato e soprattutto ho smesso di parlarci a fine partita dove sono più suscettibili
20. Cosa fai dopo una vittoria? Pizza al Calafuria con Lucco, il Pres, Mario e Paolo e poi dormo poco per la troppa adrenalina
21. …dopo una sconfitta? Pizza al Calafuria con Lucco, Il Pres, Mario e Paolo e poi dormo poco ripensando ai miei errori
22. Un sogno da realizzare? Potrei dirti tante cose, ma in questo momento il sogno vero è tornare alla normalità pre pandemia. La palestra, gli allenamenti, gli amici, gli abbracci, il poter viverci serenamente
23. Il tuo prossimo viaggio? Capodanno al caldo
24. Un messaggio alla famiglia OSA? Ragazzi state pronti e viviamo con speranza questo 2021 per arrivare pronti e carichi quando potremo finalmente tornare in palestra a divertirci e giocare. Sempre Forza Osa e…. Forza Milan

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *