24 domande, sempre le stesse, per conoscere meglio il nostro staff tecnico

Massimo Maschio si racconta

1. Nome? Massimo
2. Cognome? Maschio
3. Soprannome? Maxmale
4. Luogo e data di nascita? Vittorio Veneto 23.09.1963
5. 10 parole per presentarti? “Sono il Signor Wolf, risolvo problemi”
6. La pallacanestro è? Un meraviglioso caos organizzato
7. Un aneddoto particolare della tua carriera? Più che un aneddoto, una curiosità: in una carriera dedicata al ruolo di Vice Allenatore, non ho mai perso una partita ufficiale dove per motivi contingenti l’ho iniziata da Capo Allenatore
8. Hobbies al di fuori della Pallacanestro? Amo tutti gli sports, tantissimi li ho praticati, e compatibilmente con il fisico, ancora ci provo
9. Michael Jordan, Kobe Bryant o Lebron James? Lebron James considerando il personaggio nel suo complesso, anche fuori dal basket
10. Squadra del cuore NBA – SERIE A – CALCIO? Philadelphia 76ers, perché in realtà concittadini dei miei Philadelphia Eagles (NFL). Calcio, “…c’è solo l’lnter”
11. Film che hai visto 100 volte? Blues Brothers, Un mercoledì da Leoni ma soprattutto la Sirenetta, cartoon della Walt Disney con mia figlia…
12. La canzone della tua vita? Tante… troppi ricordi…
13. Ultimo libro che hai letto? Escludendo quelli legati alla pallacanestro (appena finita la biografia di Gigi Datome, “Gioco come sono”) ed al mio lavoro (libro sulle applicazioni delle blockchain), sto rileggendo con piacere la Trilogia di Asimov
14. Il coach a cui ti ispiri? Ho sempre guardato al lavoro di tutti i Vice Coaches che di fatto è un mestiere diverso. Se devo indicarne uno, Itoudis che faceva da assistente ad uno bravino… In Italia, stesso ruolo Banchi e Magro
15. Il tuo rapporto con i giocatori? Complementare a quello del mio Capo Allenatore
16. Cosa ti piace in un giocatore? Che sappia ascoltare
17. Cosa non sopporti in un giocatore? L’indifferenza
18. Il più forte giocatore che hai mai allenato? Beh, la risposta non può essere che Guido Rossini
19. Il tuo rapporto con gli arbitri? Peggiora di anno in anno… per fortuna anche questo complementare a quello del mio Capo Allenatore
20. Cosa fai dopo una vittoria? Sottolineiamo le cose che hanno funzionato, ma soprattutto quelle che non hanno funzionato per lavorarci in allenamento. Dopo una vittoria è più semplice fare l’analisi delle partite
21. …dopo una sconfitta? Eh… ore (ma veramente) di confronto con il mio Capo Allenatore che iniziano subito dopo la partita, analisi video, analisi delle statistiche e lavoro in palestra.
22. Un sogno da realizzare? Un software avanzato di gestione delle riprese video delle partite e degli allenamenti con integrato programma per la rilevazione di tutte le statistiche con relativi sensori biometrici di movimento su tutti i giocatori e software collegato per monitorare in tempo reale costantemente la prestazione fisica… o forse il tempo necessario per guardare il tutto anche adesso che uso le mie 2 GoPro.
23. Il tuo prossimo viaggio? Chi lo sa? Non programmo mai le vacanze, vediamo quello che succede.
24. Un messaggio alla famiglia OSA? Siamo una Famiglia… cos’altro possiamo aggiungere?

Massimo Maschio chiude così.

Resta aggiornato sulle nostre news, http://www.socialosabasket.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *