Guido Rossini

24 domande, sempre le stesse, per conoscere meglio il nostro staff tecnico, in questo caso Guido Rossini.

Guido Rossini si racconta

1. Nome? GUIDO
2. Cognome? ROSSINI
3. Soprannome? COACH R
4. Luogo e data di nascità? Milano 19/06/77
5. 10 parole per presentarti? Esigente, rompiballe, permaloso, lavoratore, sempre con tanta voglia di mettermi in gioco, per trasmettere passione devi avere sempre adrenalina e voglia di fare
6. La pallacanestro è? Lo sport più bello del mondo e rispecchia la vita quotidiana
7. Un aneddoto particolare della tua carriera? Ne avrei tanti… un mio ex assistente voleva scrivere un libro con le mie “frasi” dette alle squadre che ho allenato….meglio di no altrimenti dovremmo censurarne parecchie 😊
8. Hobbies al di fuori della Pallacanestro? La cucina (che fa parte del mio lavoro), e un bel film, che sia al cinema o in casa
9. Michael Jordan, Kobe Bryant o Lebron James? JORDAN
10. Squadra del cuore NBA – SERIE A – CALCIO? NBA: I bad boys Detroit Pistons (nba moderna non mi appassiona)- SERIE A: Olimpia Milano- CALCIO: Inutile dirlo, unica squadra ad aver fatto il triplete e mai stata in B: INTER!!
11. Film che hai visto 100 volte? Tutta la saga di STAR WARS
12. La canzone della tua vita? Ne ho due: Another one bites the Dust QUEEN e With or without you U2
13. Ultimo libro che hai letto? IL MIO BASKET di sandro gamba
14. Il coach a cui ti ispiri? Non c’è un coach a cui mi ispiro, il bello è essere se stessi….però il coach con la C maiuscola è : ZELJKO OBRADOVIC
15. Il tuo rapporto con i giocatori? Ho scritto che sono molto esigente, quindi se il giocatore capisce che la mia determinazione, è finalizzata al suo miglioramento (TANTI PER FORTUNA LO HANNO CAPITO) riesce a fare un bel salto di qualità
16. Cosa ti piace in un giocatore? Il mio obbiettivo è cercare di far migliorare il più possibile un giocatore: quindi se il giocatore ha voglia di mettersi in gioco e sacrificarsi, allora migliora. Quindi mi piacciono tutti i giocatori che hanno queste caratteristiche
17. Cosa non sopporti in un giocatore? Quando non si allena al 100% e soprattutto quando non difende
18. Il più forte giocatore che hai mai allenato? Le squadre che alleno. Io quando incomincio la stagione dico sempre ai miei giocatori: IO ALLENO I GIOCATORI CHE POTREBBERO DIVENTARE I PIU’ FORTI DEL CAMPIONATO, QUINDI MI INC….ZO SE NON DATE IL MASSIMO PER DIVENTARLO
19. Il tuo rapporto con gli arbitri? Direi di passare alla domanda successiva 👹
20. Cosa fai dopo una vittoria? Sono contento, e penso subito alla prossima partita ma soprattutto al prossimo allenamento
21. …dopo una sconfitta? Mi attacco al telefono con il “santo” del mio assistente e passo la serate ad analizzare cosa si poteva fare di più ….. Il lunedì ci rivediamo e analizziamo il video partita (questo anche in caso di vittoria) così da poter lavorare al meglio in allenamento
22. Un sogno da realizzare? Poter giocare le partite casalinghe al PALAOSA
23. Il tuo prossimo viaggio? In USA (chissà quando)
24. Un messaggio alla famiglia OSA? Appena ritorneremo alla normalità tornate in palestra alle partite per tifare le squadre OSA. Io adoro i palazzetti caldi dove i genitori, amici, parenti tifano e fanno casino. Speriamo!!

Conclude così il nostro coach Guido Rossini.

Resta aggiornato sugli eventi e le novità, http://www.socialosabasket.it

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *