fbpx

Torneo di Santa Margherita Ligure

Torneo di Santa Margherita Ligure

 

 

Aquilotti 2012: cecondo posto al Torneo di Santa Margherita Ligure

Dici ponte del 2 giugno e pensi a sole, mare, relax, aperitivi, cazzeggio e quant’altro – per chi ama il mare. Altrimenti c’è la montagna…

Dici Santa Margherita Ligure e il pensiero è rivolto subito agli yacht, alle ville a picco sul mare, all’acqua (freddina) blu, alle trofie al pesto e al “mugugno” dei liguri.

Dici Tigullio e pensi (solo) al pesto alla genovese, con o senza aglio. E al Vermentino (rigorosamente Riserva)

Dici e pensi a tutto questo e invece…

Ti ritrovi alle 8 del mattino sul treno da Milano: sveglia alle 7, ma anche prima. Per Santa (basta così). Ma niente vacanza. Si va a giocare. Al 1° Trofeo del Tigullio (ovviamente).

Mai, i 16 Aquilotti 2012 convocati per l’occasione avevano affrontate squadre della Liguria (Genova, Ventimiglia, Santa Margherita e Chiavari) e della Toscana (Livorno). E mai erano andati oltre i “confini” regionali (in attesa di Berlino, ovviamente).

Pronti… via. Tra una focaccia e l’altra si gioca con una formula nuova: 4 tempi da 8 minuti, 5 vs 5, cambi liberi, canestri bassi e un caldo che te lo raccomando (le previsioni meteo non erano azzeccate. Per fortuna…).

Che dire: 5 partite e 4 vittorie. Successi netti, possiamo dire in scioltezza perché il gruppo è forte, ha individualità e sa stare in campo. E ha capito come si fa a vincere. L’unica sconfitta?  51-44 contro i padroni di casa che poi hanno vinto il torneo ma che sugli spalti hanno applaudito (il giorno dopo) i valorosi rivali giallorossi milanesi. E’stata, la partita, la terza del sabato, contro il Tigullio Basket la migliore, a detta di tanti, se non tutti i presenti, giocata dagli Aquilotti in quest’ultimo anno agonistico. Una vera sfida, senza esclusione di colpi (e forse, ormai a 11 anni suonati ci scappa, di vaffa…). Tensione in campo, a lungo, come è giusto che sia perché nessuno vuole mai perdere. E tensione – tifo, calore, torcida – sugli spalti.  E poi il saluto di rito.

Ma come è giusto che sia e come è bello che sia i ragazzi post doccia e merenda abbiano pensato ad altro: la cena in pizzeria, il gelato, due passi digestivi – a pranzo c’è chi aveva un filino esagerato tra fugassa, pizza, formaggi e salumi – e poi il rientro in convitto, al Colombo, in due stanze: 8 di qua e 8 di là.

A letto? Si spera presto. Non prima di mezzanotte secondo i rumors di corridoio. Barzellette, video, scherzi, ma pochi suoni molesti in una struttura da squadra, da sport e riposo. A parte qualche video circolato in chat…

Domenica la (dura) sveglia all’alba, la colazione alla genovese (o ligure): tanto sempre di fugassa si tratta. E poi vai di nuovo con gli ultimi due impegni – uno al mattino e uno a metà pomeriggio – con gli avversari. Partite vinte in maniera netta anche se, soprattutto, al mattino con una partenza da Aquilotti diesel. Ma forse perché la testa era già in spiaggia e in acqua: meritato, fresco riposo della mattina grazie alla gestione Davide Destro, tour operator e non solo allenatore che conosce ogni anfratto di Santa.

Insomma: dopo la vittoria del torneo di Bresso e i due 6° posti al Travia e al torneo di Vigevano stavolta è arrivato un importante, gratificante e meritato 2° posto. Con Nicolò Munari premiato dall’organizzazione quale migliore giocatore della SocialOSA.

 

Mini statistiche: abbiamo perso 1 partita, un’unghia del mignolo sinistro di Ale Dufour e un molare di Maty. Oltre a un accappatoio , una borraccia è una fascetta!

Mascotte del torneo: non ce ne vogliano Baby Dufour e Super Baby Edo – i nostri mini aficionados – ma stavolta ha vinto, senza alcun dubbio, il piccolo Joy.

Voto: 10 più. Speriamo di poterla rifare una simile esperienza.

Menzione speciale: Matilde, una ragazza dei 16 convocati, che ha dovuto “sopportare” il resto del gruppo.

Forza Osa!

Ascolta il nostro inno ufficiale #solochiOSAvola su SpotifyApple MusiciTunes e cercalo su tutte le piattaforme social [testo e musica del @ganassa_ ]!

Seguici sui nostri canali social:   Facebook Logo     Instagram Logo     YouTube Logo    Linkedin

Rimani sempre aggiornato sugli eventi e le iniziative clicca qui