fbpx

La settimana in stile NBA per gli Esordienti Gialli e le prime partite di campionato per gli altri gruppi minibasket

La settimana in stile NBA per gli Esordienti Gialli e le prime partite di campionato per gli altri gruppi minibasket

Il sogno di tutti i ragazzi che giocano a basket è arrivare sul palcoscenico dell’NBA, tutti sognano la “chiamata” ai draft. Al momento bisogna accontentarsi dei sogni. Ma c’è una cosa che, per una volta, accomuna gli Esordienti 2012 Gialli ai fenomeni d’Oltreoceano: il numero di partite disputate in una solo settimana. 
E’ successo nell’ultima settimana di novembre, complice l’avvio anche del campionato Esordienti Gold e del nuovo torneo Esordienti 2012-2013, giusto per non far mancare nulla ai 21 atleti del  gruppo allenato da Davide e Mauro.
Via, sì inizia. Con la novità delle partite infrasettimanali mai sperimentate prima. Lunedì 20 la trasferta, nel campionato Under13 sul difficile campo del Bresso, la squadra che sta dominando la classifica. E’ stato un match mai in discussione nel punteggio ma è stata una partita dalle due facce: nel primo tempo i nostri ragazzi hanno, forse, sentito la pressione del match e la fisicità – gli avversari sono 2011 tosti – degli avversari. Poi però dopo la “romanzina” negli spogliatoi la ripresa è stata decisamente piu’ combattuta e giocata ad armi pari. E comunque, gli Eso Gialli hanno tenuto il Bresso sotto gli 80 punti mettendo a segno 41 punti, dimostrando che l’impegno, la tenacia e l’intensità difensiva sono elementi decisivi per giocarsela con tutti.
Manco il tempo di rifiatare e ancora un altro impegno durante la settimana, di sera: mercoledì 22 ha preso avvio il campionato Esordienti Gold e i giallorossi della Osa hanno ospitato Belk Basket, squadra mai incontrata in passato. Il registro è cambiato a favore dei nostri ragazzi che hanno vinto i 4 tempi senza particolari difficoltà, mettendo in mostra gioco di squadra e capacità di imporsi con quintetti differenti senza dare la possibilità agli avversari di ri-entrare in partita.
E poi inizia il weekend… Ancora una volta in casa: si ospita l’Olimpia Armani per la 2° giornata del campionato Esordienti 2012 Gold. Alla fine è arrivata una sconfitta netta nel punteggio  – 4 tempi a favore di Olimpia – anche se comunque partita c’è stata soprattutto nei minuti iniziali, diciamo fino al 5° minuto di ogni tempo (da 8 minuti), cedendo solo negli ultimi 2-3 minuti. Una sconfitta, comunque dignitosa, con la squadra che si candida a vincere il girone K.
Solo 24 ore di relax e si torna di nuovo in campo, sempre calcando il campo amico. Per la partita di domenica 26 con il Brusuglio, per il campionato Under13, si scende in campo al PalaIseo, dove gioca la prima squadra (serie B Interregionale). E l’effetto-parquet dei grandi ha dato la scossa giusta ai giallorossi che hanno vinto e convinto contro gli avversari – arrivati, per la cronaca, con solo 9 effettivi, uno dei quali 2013 – ai quali non hanno lasciato spazio dominando per 40 minuti e distribuendo i punti tra tutti e 12 gli effettivi scesi in campo.
Poi, per completare, la full immersion settimanale in stile NBA eccoci alla sfida con l’Urania di lunedì 27, nella palestra di via Copernico, per il campionato Esordienti Gold in questo ping pong di tornei. Una partita dai due volti che alla fine i giallorossi, per la prima volta in casacca rossa, hanno portato a casa per 9-7 vincencendo agilmente i primi due tempi salvo poi rientrare in campo dopo l’intervento con la spina staccata e poco mordente – forse i giocatori di casa pensavano di aver già la vittoria rotonda in tasca, come ha fatto notare coach Davide durante il time-out – a differenza degli avversari che, invece, mettevano molta piu’ intensità e “garra” in campo e andando a vincere il terzo tempo e anche nel quarto e ultimo tempo dove però gli Eso della Osa hanno ritrovato grinta e tonicità soprattutto in difesa, finendo per pareggiare il tempino e garantendo il successo.
 
Ma, attenzione, la lunga settimana non è finita qui e così. Perché domenica 26 ha preso avvio il terzo torneo Esordienti 2012-2013, che ha visto scendere in campo, in trasferta nella palestra dello Schuster un gruppo misto di giocatori delle due annate. Una partita che non ha avuto un esito positivo per i nostri ma che comunque hanno sempre combattuto in ognuno dei 4 tempi, portando a casa la vittoria nell’ultimo periodo e impegnandosi per questa nuova avventura sportiva.
Adesso, per qualche giorno ci si riposa: si torna alla “normalità” delle partite nel fine settimane nel mese di dicembre
 
Questa settimana non solo i 2012 gialli ma anche i gruppi Aquilotti hanno iniziato i loro campionati vediamo come sono andate le loro partite : 
 
Aquilotti 2013 
Rondinella vs SocialOsa  6 – 18 
Buona la prima per i nostri Aquilotti Big, in campo con Rondinella. Nonostante la sveglia presto siamo subito reattivi, giochiamo di squadra e imponiamo il nostro ritmo. Vinciamo tutti i tempini con distacco e festeggiamo alla sirena finale!
 
 
Aquilotti 2014

SocialOsa vs San Pio X   16 – 8 

Esordio con vittoria dei nostri Aquilotti Small contro San Pio x, dopo un inizio lento e con tanti errori causati dall’emozione della prima partita di campionato riusciamo a passarci bene la palla trovando il compagno libero, e alla fine vinciamo dei tempini con ampio vantaggio. Dopo la partita merenda tutti insieme organizzata dai genitori.
 
 
Esordienti 2012-2013

SocialOsa vs Schuster   6 – 10 

Prima chiamata per i nostri esordienti, pronti a rispondere a Schuster nella serata di domenica.
Partenza con il freno a mano tirato: tanta timidezza e frettolosità ci ostacolano nel primo tempino – perso di un solo punto. Il secondo quintetto risponde con più intensità, nonostante l’età inferiore. Schuster però sfrutta la propria fisicità e chiude la prima metà di gara con due tempi a favore.
Alla ripresa cambia lo spartito: siamo più combattivi e più squadra. Tuttavia, un paio di amnesie difensive ci fanno subire quattro punti nell’ultimo minuto, in un quarto dove eravamo sempre avanti, e alla sirena non possiamo festeggiare.
Negli ultimi otto minuti partiamo forte e troviamo subito tre canestri in fila. Non ci scomponiamo al pareggio avversario, riuscendo a segnare il canestro decisivo per il vantaggio, che ci regala i tre punti.
Il complessivo cita 1-3 in favore di Schuster: una buona prova nel complesso, che lascia ampi margini di miglioramento, sia per i ragazzi del 2012 sia per i ragazzi del 2013.
Sempre forza Osa!

Scopri di più sul Settore Minibasket OSA Olimpia Academy

Rimani sempre aggiornato sugli eventi e le iniziative