fbpx

Esordienti al “Memorial Mattia Mitola” di Cernusco

Gli Esordienti sono terzi classificati al “Memorial Mattia Mitola” di Cernusco

La stagione agonistica volge al termine? E chi lo dice… Adesso parte quella dei tornei in giro per la Lombardia e non solo. E quindi tocca anche ai nostri Esordienti 2012. Dopo i Tornei di Rimini (Papini) e Massagno, il weekend del 18-19 maggio è stata la volta del Torneo di Cernusco sul Naviglio.

Un impegnativo round di partite iniziate di buon mattino (ore 9) – e terminato verso le 20 – che ha “costretto” i ragazzi a una sveglia all’alba, fuori programma, nel weekend e più da annata scolastica. Ed è stata una lunga giornata di impegno sul campo, di sudore, canestri, falli, difesa, fatica, attesa ecc ecc. Ma soprattutto di panini con la salamella (e birre per gli adulti).

Le tre partite del girone di qualificazione contro avversari di rango – Urania, Massagno e Calusco – sono state tutte nettamente vinte dai giallorossi guidati in panchina dai coach Davide e Mauro che hanno saputo gestire al meglio le risorse a disposizione e, soprattutto, sono riusciti in un amen a far integrare i prestiti arrivati a dar man forte agli Eso2012 e che hanno contribuito ai risultati in campo.

Vinto il girone (come Seregno, Olimpia e Desio), la domenica mattina, decisamente con più calma, ci si è presentati in campo per la semifinale 1°-4° con Desio, avversario che da tempo non incontravamo sul parquet. Preceduta dal tifo per gli amici di Ancona Stamura – che giocavano un altro round di semifinali – la partita è stata alquanto combattuta e molto, ma molto, ma molto lunga. Perché le due squadre non si sono di certo risparmiate nei 4 tempi da 8 minuti. La sfida è stata a lungo punto-a-punto, con qualche “scatto” dell’Aurora Desio ma con i giallorossi di OSA che non hanno mai mollato arrivando più volte a un soffio dal pareggio. Il match è terminato sul 52 a 44 per gli avversari ma i nostri ragazzi non hanno certo sfigurato, come hanno certificato gli applausi e i commenti positivi degli avversari.

Un po’ di relax, anche a bordo piscina, la solita salamella a tavola (con relativa birra per chi poteva) e via. Verso la meritata finale per il 3°-4°. Come al Papini di Rimini. Ma questa volta con un esito diverso. A sfidare gli Esordienti c’era l’Olimpia Milano, già affrontata più volte in campionato e tra le favorite per la vittoria finale del Torneo sconfitta, però, dai poi vittoriosi (come a Rimini) giocatori del Seregno.

Possiamo dirlo? Non è stata certo una passeggiata. Ma il piglio con il quale i nostri ragazzi hanno affrontato la partita – carica di sentimenti ed emozioni per l’ambito e prestigioso traguardo rappresentato da podio del torneo – ha fatto nettamente la differenza con una gestione corretta e vincente delle risorse e del match da parte dei coach e il sostegno di tutta la panchina. E dei genitori.

Infine, il traguardo: la coppa per il terzo, meritatissimo posto. Una scalata, un passo alla volta (dopo il 4° posto al Papini di Rimini) che fa ben sperare e che apre prospettive non banali per il futuro che attende i ragazzi al passaggio al livello “Under13”.

Nota a margine: una decina di atleti della squadra Ancona Stamura è stata ospite di alcune famiglie OSA. E’ stato, dopo l’esperienza del Travia con i ragazzi dell’Alba Berlino, un altro momento di condivisione, amicizia, sportiva e tifo comune. Un momento non banale di crescita e socializzazione. Avanti così… Fino a Bresso, dove si giocherà il 25 e il 26. E poi destinazione Nerviano per l’ennesimo torneo dell’1-2 giugno. Che sia finita qua? Lo scopriremo solo…giocando. 

Scopri di più sul Settore Minibasket OSA Olimpia Academy

Rimani sempre aggiornato sugli eventi e le iniziative